Location


Ristoranti e Pizzerie a Fidenza, Parma.
Location esclusiva, vicina all’Outlet di Fidenza Village e all’uscita dell’Autostrada A1 casello Fidenza – Salsomaggiore Terme.
E' possibile parcheggiare comodamente, grazie all'ampio parcheggio adiacente.

Map


Atto Primo
Via San Michele Campagna, 22/D 43036 Fidenza (PR)

To see & To do

  Richiedi Informazioni - Cattedrale di Fidenza
  Richiedi Informazioni - Abbazia di Santa Maria Assunta - Fidenza
  Richiedi Informazioni - Torre medievale di Fidenza

To visit


Abbazia Santa Maria

Il monastero noto anche come Abbazia di Santa Maria Assunta, è un'ex abbazia cattolica benedettina fortificata, con annessa chiesa parrocchiale, costruita in epoca alto medievale in stile romanico; il complesso sorge nella frazione di Castione Marchesi del comune di Fidenza.
Fu costruito nel 983 sui resti di una piccola chiesa d'epoca bizantina; il luogo, era anticamente occupato da una terramare, villaggio di palafitte risalente all'età del bronzo.
Il complesso, composto dal monastero con chiostro, dalla chiesa e dal rivellino fortificato d'accesso, fu completato nel 1020 ed affidato nel 1033 ai benedettini per volere del marchese che vi fu sepolto nel 1034. La chiesa fu probabilmente terminata nelle attuali forme romaniche intorno alla metà del secolo seguente, dai monaci.

Torre medioevale di Fidenza

La torre merlata venne eretta nel XIV secolo su un progetto dell’architetto Giorgio da Como, per volontà della famiglia Visconti, che a quel tempo controllava il Borgo; fu fortezza di difesa e porta d’accesso alla città, chiamata allora Porta San Donnino, per coloro i quali provenivano da Piacenza lungo la Via Emilia. La torre ad oggi è l’unica testimonianza visibile della cinta muraria difensiva costruita nel XV secolo ad opera della nobile famiglia milanese. Nell’Antiquarium, allestito al primo piano della torre, sono esposti alcuni dei reperti rinvenuti durante i lavori di scavo dell’attuale Piazza Grandi ed in altre parti della città.

Cattedrale di Fidenza

La cattedrale di Fidenza, è dedicata a S. Donnino Martire, patrono della città. Famosa soprattutto per la facciata attribuita a Benedetto Antelami, che lasciò l'opera incompiuta, venne completata dai suoi allievi tra il XI e il XII secolo. La cattedrale, ricostruita dopo il terremoto del 1117, è in tipico stile romanico, con facciata risalente al XII secolo, eccezionale per la ricchezza dei bassorilievi in stile romanico che la adornano.